Verniciatura ad inchiostro

dsc03112La “Butega ad Grazien” ha voluto e cercato di ampliare la sua professionalità nel campo della verniciatura, specializzandosi nella verniciatura ad inchiostro con tinte originali Lechler.

La verniciatura ad inchiostro era usata dalle case motociclistiche italiane quali Mondial, Ducati, e sui modelli anni ’50 e ’60 della Benelli, ma sopratutto dalle case nipponiche Honda, Kawasaki, Suzuki, Yamaha.

La verniciatura ad inchiostro è una verniciatura totalmente differente da quella tradizionale, la “Butega ad Grazien”, grazie al corso di specializzazione tenuto presso una nota azienda milanese leader nelle vernici, è in grado di procurare e spruzzare ogni tinta ad inchiostro.

Come funziona la tinta ad inchiostro?

Il pezzo da verniciare viene spruzzato con una tinta nitro sintetica a grana fine di colore alluminio chiaro, che costituirà la base che darà l’effetto metallizzato alla fase successiva. Dopo di che si passa alla mano di prodotto colorante, una vernice trasparente della tonalità desiderata. L’intensità del colore (più chiaro o più scuro) viene data dal numero di mani stese: più sono le mani date, più scuro viene il colore.

Una volta raggiunto il colore desiderato, il lavoro viene ultimato dando due mani di trasparente sintetico, per dare alla vernice lucentezza e stabilità.

Share this Post